BACHECA DEL CORSO

Corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) TECNICO SUPERIORE CUOCO PER LA RISTORAZIONE, LA VALORIZZAZIONE DELLA TRADIZIONE ENOGASTRONOMICA, DEI PRODOTTI TERRITORIALI E DELLE PRODUZIONI TIPICHE ED ETNICHE

ANNUALITA' II°

ANNUALITA' IN CORSO
+ DOCUMENTI NUOVA ANNUALITA' ----
AMMESSI ALLE SELEZIONI II ANNUALITA'
11/03/2019
NON AMMESSI ALLE SELEZIONI II ANNUALITA'
11/03/2019
  Ultimo aggiornamento: 11/03/2019  


+ DOCUMENTI NUOVA ANNUALITA' ( NUOVE ISCRIZIONI ) ----
ALLEGATO A - DOMANDA UFFICIALE DI AMMISSIONE
15/02/2019
BANDO UFFUCIALE DI SELEZIONE IFTS
15/02/2019
ALLEGATO A - DOMANDA DI AMMISSIONE UFFICIALE EDITABILE FORMATO *.DOCX
15/02/2019
  Ultimo aggiornamento: 15/02/2019  


ANNUALITA' I°

ANNUALITA' CONCLUSA
+ DOCUMENTI VECCHIA ANNUALITA' ( CORSO COMPLETATO ) ----
ALLEGATO A - DOMANDA DI AMMISSIONE
11/12/2017
BANDO DI SELEZIONE IFTS
11/12/2017
ALLEGATO A - DOMANDA DI AMMISSIONE EDITABILE FORMATO *.DOCX
11/12/2017
BANDO IFTS PROROGA
12/01/2018
  Ultimo aggiornamento: 01/01/2018 ore 14.00  


Finalità dell’intervento formativo e figura professionale


L’intervento è finalizzato a formare la figura professionale di Tecnico Superiore Cuoco per la ristorazione, la valorizzazione della tradizione enogastronomica, dei prodotti territoriali e delle produzioni tipiche ed etniche (specializzazione nazionale IFTS di riferimento “Tecniche di progettazione e realizzazione di processi artigianali e di trasformazione agroalimentare con produzioni tipiche del territorio e della tradizione enogastronomica” di cui al DI 07/02/2013), Il Tecnico Superiore Cuoco è una figura professionale capace di espletare in modo autonomo, tutte le operazioni che precedono la preparazione di un piatto (pulizia, sezionatura etc.), può realizzare un menù in base alle caratteristiche e/o esigenze quantitative e qualitative della clientela, allo stile dell’azienda, ai criteri di costo prefissati ed alla situazione del magazzino. Conosce le tipicità enogastronomiche del territorio in cui opera e sa come valorizzarle in cucina. Conosce le principali cucine internazionali cosiddette “Etniche”, conosce la certificazione Kosher e Halal, sa elaborare piatti fondendo e valorizzando prodotti e preparazioni culinarie di altri paesi.

Destinatari e requisiti di accesso

Il corso prevede la partecipazione di 20 allievi effettivi e 4 uditori, giovani occupati, disoccupati o inoccupati dai 18 fino a 34 anni non compiuti alla data di scadenza della domanda di partecipazione, residenti nella Regione Campania e che non hanno frequentato negli ultimi 12 mesi un corso finanziato dal Fondo Sociale Europeo. Per accedere alle selezioni è necessario il possesso di uno dei seguenti titoli di studio: - diploma di istruzione secondaria superiore; - diploma professionale di tecnico di cui al decreto legislativo 17 ottobre 2005 n. 226, art. 20 c. 1 lettera c); - ammissione al quinto anno dei percorsi liceali, ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005 n. 226, art. 2 comma 5. L’accesso alle selezioni è consentito anche a coloro che non sono in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore, previo accertamento delle competenze acquisite anche in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro successivi all’assolvimento dell’obbligo di istruzione di cui al Regolamento adottato con decreto Ministro Pubblica Istruzione 22 agosto 2007, n. 139.

Riconoscimento crediti

In esito al percorso formativo saranno accertati in sede di valutazione e riconosciuti, da parte dell’Università degli Studi di Salerno, un numero minimo di 6 crediti formativi nell’ambito delle UFC “Competenze linguistiche (inglese)” e “Competenze digitali informatica” spendibili entro 3 anni dal conseguimento del Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore, nei vari Corsi di Laurea afferenti al Dipartimento di Scienze Giuridiche.

Ammissione agli esami e attestato finale

Saranno ammessi alle valutazioni finali gli allievi che avranno frequentato almeno l’80% delle ore previste. Al termine di ciascun percorso IFTS, verrà rilasciato previo superamento delle prove finali di verifica, un “Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore”. Tale specializzazione è referenziata al livello EQF 4. I certificati di specializzazione tecnica superiore di cui al D.P.C.M. 28 gennaio 2008 art. 9 c. 1 lett. a) costituiscono titolo per l’accesso ai pubblici concorsi (art.5 c.7 del citato DPCM).

Info e Contatti